Come guadagnare con un e-commerce di libri

Come guadagnare con un e-commerce di libri

Ci sono molti modi per guadagnare online uno tra questi è quello di aprirsi un e-commerce di libri, vi consigliamo di individuare una nicchia ben precisa dove ancora c’è spazio per voi.
Il web e la rete ci offrono grandi possibilità per monetizzare su molti fronti, pensate a YouTube, Instagram oppure c’è chi pubblica un e-Book, questi sono solo alcuni esempi di come si possa guadagnare online.

Di seguito ci concentreremo sul come aprire un e-commerce di libri come guadagnare con esso, iniziamo!

Leggi anche: Come fare soldi online

Quali libri vendere?

La prima parte del lavoro e la più importante ovvero è quella di focalizzare il target di riferimento, questo perché il web è pieno di e-commerce di libri senza parlare di Amazon, ma non ce ne sono molti di settore, allora il primo passo è quello di studiare i competitors e capire i loro punti deboli.
In secondo luogo valutate i vostri punti deboli e i vostri punti di forza, per fare questo c’è un’analisi che si chiama SWOT.

Spunti per mettere in piedi una strategia di marketing:

  • Analizzate il mercato per capire dove il vostro e-commerce si andrà a posizionare;
  • Stabilite i vostri punti di forza;
  • Sviluppate un Funnel di marketing;
  • Strutturate le campagne pubblicitarie anche sul fronte Social;
  • Obbiettivi e ancora obbiettivi, per riuscire nella vostra impresa è necessario che abbiate gli obbiettivi ben chiari;
  • verificate come verrà effettuata la logistica delle consegne, i metodi di pagamento e i tempi in cui si svolgono le consegne.

Questi sono alcuni punti da seguire necessari per poter aprire il vostro e-commerce con il piede giusto.

Leggi anche: Come guadagnare online Recensendo brani musicali

Quali sono le modalità per poter sviluppare un e-commerce?

Ci sono molti modi per poter aprire un e-commerce ci sono delle piattaforme online che tramite il pagamento di un canone mensile o annuo danno l’opportunità di utilizzare dei template e molto altro, oppure si può scegliere di affidarsi ad un’agenzia web, vediamo i vari tipi di piattaforme per gli e-commerce:

  • Sistemi open source: Sono piattaforme con licenza GNU, e sono caratterizzati da un codice sorgente libero e modificabile in tutte le sue parti;
  • Piattaforme in affitto: In questo modo potrete ottenere un e-commerce in affitto, pagando un abbonamento mensile o annuale, di solito sono compresi dei pacchetti sia definiti che modificabili;
  • Sito web proprietario: Con questo termine si intende il sito sviluppato dall’agenzia web;
  • E-commerce verticali: In questo caso i vostri libri saranno inseriti in un e-commerce specializzato nel settore;
  • E-commerce orizzontali: Qui ci sono vari prodotti, non di un solo genere ma di molti.

Questi sono alcuni modi per poter sviluppare un e-commerce, sta a voi capire quale è più vicino alle vostre esigenze.

Per aprire un e-commerce è necessario aprire una Partita Iva di settore, per fare questo fatevi consigliare dal vostro commercialista, in modo che vi faccia una panoramica competa dei costi e dei documenti che dovrete consegnare ai vari organi di competenza.

Per far diventare attrattivo il vostro e-commerce è necessario creare un catalogo che possa essere consultato dai vostri utenti, vediamo come si  possa fare.

  • Scegliete e valutare i prodotti che volete mettere in rete, per fare questo è necessario fare una ricerca dettagliata di cosa si vende online, dalle classifiche, ma se invece volete lavorare con un nicchia di settore ben precisa allora concentratevi su di essa;
  • Fotografate le copertine dei libri scelti e inserite una recensione, dati di pubblicazione, casa editrice e qualsiasi cosa che possa aiutare il cliente nella scelta;
  • Ogni prodotto deve essere associato ad un codice identificativo, che servirà per le spedizioni.

Questi sono i primi passaggi per poter creare un catalogo.

Molto importante è inserire nel vostro e-commerce vari metodi di pagamento inserite anche il contrassegno di pagamento alla consegna, può venirvi utile per acquisire quel pubblico che ancora non è molto digitale.

Conclusioni

Vendere online forse oggi è il miglior modo per guadagnare senza avere gradi spese, pensate che nel momento in cui vorrete iniziare l’attività non vi dovrete preoccupare di prendere un locale in affitto, attivare i contratti di luce e acqua, insomma un bel risparmio.

Il periodo in cui stiamo vivendo ci ha fatto capire, sia a noi utenti che ai commercianti meno propensi che avere un e-commerce è fondamentale per incrementare le vendite e per essere raggiungibili da tutti e in qualsiasi momento, il COVID-19 ci ha fatto comprendere che in web e internet sono una grande piazza per gli affari.

Stilate un buon piano marketing, non abbiate fretta, valutate tutti i pro e i contro, posizionatevi sul mercato e iniziate la vostra avventura.